Studio Dentistico Dr. Ramella - Milano - EndodonziaLo scopo del trattamento endodontico (DEVITALIZZAZIONE), è di conservare l’elemento dentale, anche dopo che è stata praticata l’asportazione della polpa dentale. Perché una devitalizzazione abbia successo, è necessario che avvenga la completa rimozione del fascio vascolare,nervoso e di tutto il tessuto organico contenuto nella camera pulpare.

Senza una preparazione accurata del canale o dei canali, condotta nel rispetto attento della sterilità, il trattamento sarà condannato all’insuccesso.

QUANDO SI RENDE NECESSARIO DEVITALIZZARE UN DENTE?

In caso di PULPITE ACUTA, quando si ha una infiammazione irreversibile della polpa.

Il paziente lamenta un dolore violento continuo , in posizione sdraiata si diffonde all’orbita, alla testa (se il dente ammalata si trova nell’arcata superiore), oppure al collo e all’orecchio ( se il dente si trova nell’arcata inferiore).

In caso di NECROSI DELLA POLPA, può presentarsi senza sintomatologia acuta.

Sul tessuto pulpare in necrosi agiscono molti batteri, (come su un cadavere in putrefazione), che liberano tossine . Le tossine prodotte da queste colonie di batteri determinano un danno al tessuto osseo a livello dell’apice della radice , provocando così: GRANULOMI, CISTI, LESIONI PERIAPICALI..). L’ASCESSO è la manifestazione acuta della patologia cronica.

In caso di PROTESIZZAZIONE del dente con una corona.

Per garantire una preparazione adeguata del dente (riduzione del dente), che rende necessario un avvicinamento alla polpa dentale, si preferisce procedere preventivamente alla devitalizzazione.

PRENOTA LA TUA VISITA DI CONTROLLO

Milanodentista.it utilizza cookies per facilitare e migliorare la navigazione agli utenti Per saperne di più consulta la nostra Cookies Policy.

Accetto i cookies per navigare in questo sito